Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.

Risparmia sul tuo primo ordine con il codice BENVENUTO20

cane con la rogna

Rogna nel cane: cause, sintomi e cura

Scopri come prevenire e combattere le varie tipologie di rogna del cane.

4 Minuti

La rogna è una malattia della pelle molto contagiosa che nel cane comporta prurito, desquamazione e aree alopeciche. Oggi scopriremo da cosa è causata, come riconoscere le varie tipologie con cui si manifesta ma soprattutto come trattarla per prevenire l’insorgenza di problematiche più gravi legate alla sua comparsa.

Che cos’è e da cosa è causata la rogna dei cani?

La rogna nel cane è una patologia cutanea causata da acari parassiti che si annidano nei follicoli piliferi dell'animale provocando infiammazioni, perdita di peli e irritazione della pelle. Il contagio avviene sempre per contatto diretto con un altro esemplare infetto, ma le cause dell’infestazione sono prettamente legate all'ambiente e alle condizioni igieniche in cui vive il cane (per questo la rogna è molto comune fra i cani randagi o si sviluppa spesso all’interno dei canili, ad esempio). Nel caso della rogna demodettica (di cui parleremo a breve), il contagio può avvenire anche da madre a cucciolo durante l’allattamento e, inoltre, alcune razze come il Pastore Tedesco, il Bulldog e lo Shar Pei, sono geneticamente predisposte a svilupparla. Infatti, esistono varie tipologie di questo disturbo, tutte causate da un diverso tipo di acaro parassita. Sebbene sia una malattia facilmente curabile, è fondamentale prestare attenzione ai sintomi e intervenire tempestivamente con un trattamento mirato per prevenire complicazioni e mantenere inalterata la qualità della vita del tuo amico a quattro zampe.

Quali tipologie di rogna esistono?

Esistono diversi tipi di rogna, ognuna causata da un acaro specifico. Le forme più comuni nei cani sono la rogna demodettica e la rogna sarcoptica, ma vediamole tutte quante nello specifico:

  • La rogna demodettica chiamata anche “rogna rossa” è causata dall'acaro Demodex canis e, come si intuisce dal nome, si manifesta principalmente attraverso arrossamenti, croste e desquamazioni della pelle del cane. Questo tipo di rogna può essere sia localizzata che generalizzata e coinvolgere tutto il corpo.
  • La rogna sarcoptica, conosciuta anche come scabbia, è invece causata dall'acaro Sarcoptes scabiei e provoca prurito intenso, perdita di peli e formazione di croste sanguinolente. Questo tipo di rogna è altamente contagiosa tra i cani e può essere trasmessa anche all'uomo.
  • La rogna psoroptica (o “rogna umida”) ha una sintomatologia molto simile alla rogna sarcoptica ma è causata dall’acaro Psoropte che si nutre della linfa del cane annidandosi dove il pelo è più folto.
  • La rogna otodettica è una tipologia particolare di rogna in quanto si manifesta solo nel condotto uditivo del cane. É causata dall’acaro Otodectes Cynotis.
cane colpito da rogna
In questa foto poi vedere un cane colpito dalla scabbia sul gomito

Quali sono i sintomi della rogna nel cane?

I sintomi della rogna nel cane possono variare a seconda della tipologia, della gravità ed estensione dell'infestazione. In generale, la si può riconoscere da questi segnali:

  • Perdita di pelo: uno dei principali sintomi della rogna è la perdita di pelo in alcune zone del corpo del cane che si manifesta dapprima su muso, orecchie, zampe e coda ma può interessare anche aree più estese.
  • Prurito: se noti che il tuo cane si gratta in continuazione potrebbe trattarsi di rogna. In ogni caso, dovresti sempre accertarti delle cause del prurito poiché quest’ultimo spesso causa ulteriori irritazioni e lesioni sulla pelle autoinflitte dal cane.
  • Cute arrossata e infiammata: gli acari responsabili della rogna causano infiammazione dei bulbi piliferi e di conseguenza un arrossamento della pelle del cane.
  • Croste e desquamazioni: quando la cute è infiammata e irritata è facile assistere ad una sua desquamazione e ad una conseguente formazione di croste spesse e pruriginose.
  • Odore sgradevole: in caso di infezioni batteriche è normale che il cane, o più specificatamente la sua cute, emani cattivo odore.
  • Formazione massiccia di cerume marrone e maleodorante (solo in caso di rogna otodettica).

Diagnosi e terapia della rogna nel cane

Anche se i sintomi della rogna sono piuttosto evidenti, per arrivare ad una diagnosi certa è sempre necessaria una visita veterinaria. In quanto pet parent, dunque, il tuo compito sarà quello di osservare gli eventuali sintomi e avvertire il veterinario al primo sospetto. Ma come si cura la rogna del cane? Dopo una prima visita il medico procederà all’identificazione dell’acaro responsabile della rogna prelevando un campione di materiale cutaneo, in modo tale da proporre rimedi mirati e specifici per la tipologia di infestazione che affligge il cane. I farmaci contro la rogna del cane possono essere di vario tipo ma si tratta quasi sempre di acaricidi, ossia dispositivi medici che uccidono gli acari e ne impediscono la loro riproduzione. In abbinamento a questi ultimi, potrebbe essere utile anche l’utilizzo di shampoo o creme per lenire la cute irritata e alleviare la sensazione di prurito.

Per cercare evitare il contagio fra cani o anche fra cane e uomo, è importante isolare il tuo peloso, specialmente se vivete insieme ad altri animali domestici. Indispensabile la pulizia degli ambienti, in particolare di coperte, cucce, cuscini e tappeti, ossia i luoghi in cui gli acari si annidano più facilmente. La prevenzione della rogna passa, infatti, anche attraverso una corretta igiene e ad uno stile di vita in un ambiente salubre.

L’alimentazione corretta per un cane con la rogna

Una corretta alimentazione risulta sempre fondamentale per garantire al tuo cane un buono stato di salute generale. In caso di stati patologici, però, diventa ancora più importante fornirgli tutti i nutrienti necessari alla buona ripresa dell’organismo. Il ruolo dell’alimentazione in caso di malattie cutanee deve essere quello di sostegno del benessere del pelo e della cute. Per ottenere questo risultato è indispensabile fornire al tuo pet alimenti ricchi di acidi grassi Omega 6 e Omega 3 e vitamine. Gli Omega 3, infatti, sono uno dei segreti per rendere il pelo del cane più lucido e hanno un effetto antinfiammatorio sull’organismo. Per assicurarti che il tuo quattrozampe assuma il giusto quantitativo di queste sostanze, puoi affidarti alle crocchette per cani di amusi, un alimento perfettamente bilanciato e ricco di proteine, acidi grassi Omega 3 e Omega 6.

Articoli correlati


Solo il meglio per chi ti ama

Siamo l'innovativo brand di petfood e petcare che offre prodotti e servizi su misura per il benessere del tuo peloso. Ogni cane è benvenuto nella nostra famiglia! Il nostro ingrediente segreto? L’amore.

Risparmia il 20% sul tuo primo ordine con il codice BENVENUTO20 al pagamento

Carrello

Congratulazioni! Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita Ti mancano €39 per avere la spedizione gratuita!
Non ci sono altri prodotti disponibili per l'acquisto

Il tuo carrello è vuoto.