Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.

Risparmia sul tuo primo ordine con il codice BENVENUTO20

pastore australiano sta male

Giardia nel cane: sintomi e cura

Come capire se il tuo cane è affetto dai parassiti della giardia e come impostare la sua alimentazione in caso di infezione.

3 Minuti

La Giardia è un parassita protozoo che si stabilisce nell’intestino del cane che, sebbene spesso non rappresenti una minaccia per la sua salute, può causare diarrea e altri problemi gastrointestinali. Può colpire i cani di qualsiasi razza ed età in modo più o meno grave, e proprio per le alte probabilità di essere contratta, è importante conoscerne i sintomi e il trattamento. Scopriamoli insieme.

Quali sono i sintomi della Giardia nel cane?

Non sempre un cane infetto da Giardia presenta dei sintomi clinici, anzi, questi ultimi solitamente si manifestano esclusivamente nei cani che hanno un sistema immunitario debole o immaturo, ossia i cuccioli o cani adulti con altre malattie o affetti da altri virus.

Fra i sintomi più noti però ci sono:

  • Diarrea (sporadica o cronica, con presenza di muco o nei casi più gravi emorragica)
  • Perdita di peso
  • Letargia

Come abbiamo detto, in un cucciolo queste condizioni sono molto comuni, mentre in un cane adulto sano i segni clinici solitamente sono da imputare ad un’altra causa che permette alla giardia di diventare patogena. Certo è che in caso di dubbio su un'eventuale infezione da Giardia in corso, è sempre necessario eseguire gli appositi esami clinici per verificarne la presenza con certezza.

Diagnosi e terapia della giardiasi

La Giardia è un parassita che si stabilizza nell’intestino tenue ma individuarlo è molto semplice e ci sono diversi modi per farlo:

  • Esame delle feci al microscopio → serve ad individuare la presenza di trofozoiti (la forma adulta e vitale del parassita) e indica che nell’intestino è presente un’infestazione massiccia;
  • Flottazione con solfato di zinco → serve ad individuare le oocisti (la forma cistica della Giardia, molto più resistente di quella vitale);
  • SNAP test → è un test antigenico specifico per la Giardia, il risultato è dato da un campione di feci e si ottiene in meno di una decina di minuti.

È importante sapere che potrebbero essere necessari più campioni fecali prima di raggiungere una diagnosi definitiva. Per quanto riguarda la cura e il trattamento, questi sono esclusivamente a cura del veterinario che valuterà in base ai sintomi e alla situazione clinica del cane. Solitamente, viene prescritta una terapia con un farmaco antiparassitario che nella maggior parte dei casi risolve la situazione da solo, senza che ci sia bisogno di una cura antibiotica. Quest’ultima, infatti, andrebbe evitata poiché - specialmente nei cuccioli - potrebbe alterare il microbiota intestinale aggravando alcuni sintomi clinici.

Importante: se i sintomi clinici come diarrea ecc. persistono anche dopo la cura, è molto probabile che la causa non sia la Giardia ma siano altri parassiti o virus su cui è necessario indagare.

Come prevenire la giardiasi nel cane

Purtroppo, è molto facile che il tuo cane entri a contatto con questo parassita poiché la presenza di oocisti della Giardia nell’ambiente è estremamente diffusa. Questi ultimi, infatti, si trovano facilmente in pozzanghere, cibo contaminato e residui di feci di altri cani in cui non è affatto raro che il tuo cane si imbatta. Considerato ciò, come in caso di coccidiosi nel cane, è fondamentale tentare di fare prevenzione attraverso piccole accortezze quotidiane:

  • Raccogli sempre i bisognini del tuo cane (in questo modo proteggerai anche gli altri) e cerca di non far avvicinare il cane alle feci degli altri cani;
  • Tieni sempre pulite le ciotole del cibo e dell’acqua e non condividerle con altri cani;

L’alimentazione corretta in caso di infezione da giardia

Di base, anche se il cane è affetto da Giardia, potrebbero non essere necessari cambiamenti nella sua dieta, soprattutto se si mostra affamato come al solito e non presenta particolari segni clinici. Nel caso in cui, invece, il tuo quattrozampe abbia la diarrea è corretto considerare anche un approccio alimentare diverso dal solito. In caso di diarrea acuta è necessario innanzitutto valutare l’idratazione del paziente (in alcuni casi una fluidoterapia gestita dal veterinario potrebbe rivelarsi necessaria) e, conseguentemente, concentrarsi sul ripristino della flora batterica intestinale. Quest’ultimo punto può essere affrontato con un regime alimentare specifico a base di un alimento altamente digeribile e con la somministrazione di integratori a base prebiotici e probiotici.

Articoli correlati

Cane
cane prende la pillola dalla mano del proprietario

Come capire se il mio cane ha i vermi?

I parassiti intestinali rappresentano un problema frequente che interessa non soltanto i cani cuccioli, ma anche quelli adulti. Vediamone i sintomi e i rimedi per combatterli.

Bibliografia:


Solo il meglio per chi ti ama

Siamo l'innovativo brand di petfood e petcare che offre prodotti e servizi su misura per il benessere del tuo peloso. Ogni cane è benvenuto nella nostra famiglia! Il nostro ingrediente segreto? L’amore.

Risparmia il 20% sul tuo primo ordine con il codice BENVENUTO20 al pagamento

Carrello

Congratulazioni! Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita Ti mancano €39 per avere la spedizione gratuita!
Non ci sono altri prodotti disponibili per l'acquisto

Il tuo carrello è vuoto.