Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.

Risparmia sul tuo primo ordine con il codice BENVENUTO20

akita con bavaglino rosso si lecca i baffi

Guida all’alimentazione dell'Akita Inu

Impara a scegliere il miglior cibo per il tuo Akita Inu per farlo crescere e vivere sano e forte.

5 Minuti

Da sempre motivo di vanto e di orgoglio per il Giappone, la loro terra d’origine, gli Akita Inu (o semplicemente Akita) sono cani maestosi, bellissimi e ammirati in tutto il mondo. Complice, senza dubbio, la commovente storia di Hachiko (riportata sottoforma di libro e film) che li ha resi una razza molto più popolare rispetto al passato, in realtà non sono cani per tutti e richiedono una cura e attenzioni particolari, fra cui spiccano alcune necessità alimentari. Vediamo insieme, dunque, come impostare l’alimentazione corretta per l’Akita Inu.

Conosciamo meglio la razza e l'alimentazione dell'Akita Inu in base all’Età, Peso e Dimensioni

L’Akita Inu è un cane di taglia grande dal pelo duro e corto ma molto folto, riconoscibile per le sue sfumature che vanno dal bianco al rosso fulvo. La struttura fisica solida e armoniosa, assieme ad uno sguardo profondo e penetrante, gli conferiscono un aspetto un po’ austero ma molto elegante. È molto riconoscibile anche per la caratteristica coda arrotolata. Come carattere, abbiamo già detto che non è sicuramente un cane adatto a tutti, specialmente per padroni alle prime armi: l’Akita ha, infatti, un carattere molto indipendente, poco socievole sia con gli estranei che con gli altri cani. Per questo motivo, ha bisogno di una persona di riferimento molto presente, coerente nella sua educazione e che sappia “come prenderlo”. Senza dimenticare, inoltre, che gli Akita sono cani che hanno bisogno di costanti attenzioni sia per quanto riguarda la cura del pelo, sia per quanto riguarda l’esercizio fisico, che deve essere quotidiano (questa razza è stata creata per essere un cane da caccia e da lavoro). Anche se fisicamente molto simili, non sono da confondere con i loro cugini di razza, gli Akita Americani, o con gli ancora più simili Shiba Inu.

cuccioli di akita mangiano da unac ciotola
Scopri come regalare al tuo Akita Inu un’alimentazione adeguata in base alla sua età

Come tutte le razze, anche l’Akita Inu ha bisogno di un’alimentazione specifica basata sui corretti fabbisogni in ogni fase della vita. Per tarare correttamente la dieta del tuo Akita Inu, perciò, è necessario seguire i parametri di età, peso e livello di attività fisica. Oltre a ciò, vanno considerati anche il sesso e lo stato fisiologico, poiché un esemplare castrato avrà un fabbisogno calorico più basso rispetto ad un esemplare non castrato, o ancora, al contrario, una cagna incinta o in lattazione necessiterà di molte più calorie rispetto al fabbisogno standard. Per darti un’idea di quanto dovrebbe mangiare mediamente un Akita, abbiamo raccolto in due tabelle le dosi indicative di crocchette per un Akita Inu cucciolo maschio e femmina fino al raggiungimento del peso finale.

Tabella alimentazione e peso dell'Akita Inu maschio

Età Peso medio Dose giornaliera indicativa
3 mesi 15,5 kg 400 g
6 mesi 28 kg 520 g
9 mesi 38 kg 525 g
12 mesi 33 - 50 kg 470 - 645 g
18 mesi 33 - 50 kg 405 - 540 g

Tabella alimentazione e peso dell'Akita Inu femmina

Età Peso medio Dose giornaliera indicativa
3 mesi 15 kg 390 g
6 mesi 26 kg 490 g
9 mesi 35 kg 495 g
12 mesi 32 - 46 kg 460 - 600 g
18 mesi 32 - 50 kg 400 - 550 g

Ti ricordiamo che le dosi sono calcolate sui valori nutrizionali delle crocchette con Agnello fresco Patate e Zucca, pertanto rappresentano una quantità indicativa per esemplari sani, normopeso e che praticano attività fisica moderata.

Quanto deve mangiare un cucciolo di Akita Inu?

Nelle tabelle soprastanti abbiamo visto quanto dovrebbe mangiare un cucciolo di Akita Inu a seconda del suo sesso, peso ed età. Oltre a darti un’idea indicativa sulle dosi di cibo, queste tabelle del peso potrebbero esserti utili anche per controllare che il tuo cucciolotto stia crescendo nel modo corretto, ossia rispettando i range di peso corretti. Ricordati, infatti, che durante la fase di accrescimento è molto importante non sottoalimentare né sovralimentare il cane per evitare ripercussioni anche sulla sua salute di adulto. Scegli di affidarti ad un piano nutrizionale personalizzato e a delle crocchette specificatamente formulate per cuccioli che siano complete, nutrienti e bilanciate.

risultato test amusi per akita di 4 mesi
Ecco i consigli di amusi sull’alimentazione di un cucciolo di Akita Inu di 4 mesi!

Le crocchette per cuccioli amusi sono un’ottima scelta per il tuo Akita perché contengono tantissime proteine, acidi grassi Omega 3, calcio, fosforo e vitamina D utili al suo sviluppo muscolare, neurologico e scheletrico.

Prova le crocchette amusi per cuccioli di taglia media e grande

Consigliate dai veterinari per una crescita equilibrata

L’alimentazione dell'Akita Inu adulto

Un esemplare di Akita può essere considerato adulto a partire dai 16 fino ai 19 mesi. Questa età coincide con la fine della crescita, che più sarà lenta e graduale quanto più il tuo Akita sarà grosso. Da questo momento in poi, è necessario passare ad un cibo per cani adulti, poiché i fabbisogni saranno mutati per poter mantenere il peso stabile. I principi secondo cui dovresti impostare la dieta del tuo Akita adulto sono gli stessi anche per il tuo cucciolo, ossia: preferire alimenti freschi e naturali o crocchette che siano fatte con essi, non far mai mancare proteine e lipidi provenienti da carne o pesce di qualità e, infine, controllare sempre la giusta introduzione e assimilazione di vitamine e minerali. Se non sai da dove cominciare per scegliere l’alimento perfetto per il tuo Akita, abbiamo creato un test nutrizionale in grado di consigliarti il cibo migliore per lui indicandoti le dosi giornaliere esatte in base alle sue caratteristiche ed esigenze.

Le necessità alimentari dell'Akita Inu

Gli Akita sono cani robusti e resistenti e che solitamente godono di buona salute. Le uniche patologie ai quali sono predisposti sono oculopatie, displasia dell’anca o del gomito e adenite sebacea. La loro vigorosità data da una genetica forgiata nel tempo, devono sempre ricordarti che si tratta di cani nati per cacciare, correre e svolgere attività d’aiuto all’uomo, per cui non puoi assolutamente ignorare il loro bisogno di movimento quotidiano, anche piuttosto intenso. Il rischio, altrimenti, è quello di portare il cane ad ingrassare, ma è noto come sovrappeso e obesità abbiano ripercussioni su tutta la salute del cane, a partire dai problemi articolari fino a quelli cardiocircolatori. Per preservare il benessere del tuo Akita, non far mai mancare nella sua alimentazione Omega 3, glucosamina, condroitina e taurina.

La scelta delle migliori crocchette per l'Akita Inu

  • Quali caratteristiche e ingredienti dovresti ricercare nelle crocchette consigliate per il tuo Akita Inu?
  • Preferisci crocchette monoproteiche e con il giusto bilanciamento fra nutrienti, vitamine e fibre, in modo che siano sazianti e digeribili.
  • Per la salute articolare, ricerca fra gli ingredienti glucosamina e condroitin solfato, sostanze che proteggono e favoriscono la salute delle cartilagini.
  • Per un manto e una cute belli e in salute, non dimenticarti l’importanza degli acidi grassi Omega 3 e 6.

Infine, segui i consigli della nostra veterinaria nutrizionista Costanza Delsante per riconoscere un cibo per cani di alta qualità e sceglierlo in base alle esigenze del tuo cane.

Se cerchi un alimento con le caratteristiche che abbiamo elencato prima, le crocchette per cani amusi sono la scelta migliore per il tuo Akita Inu! Naturalmente gustose, sono disponibili in 4 diversi gusti: pollo, agnello, maiale e aringa. Scegli la linea più adatta a lui fra la linea con cereali nobili, senza cereali e ipoallergenica.

Il timing dei pasti giornalieri

Concludiamo questa guida all’alimentazione dell’Akita Inu concentrandoci sul timing dei pasti. È essenziale non scendere sotto i due pasti al dì poiché un solo pasto unico sarebbe troppo pesante da digerire e accrescerebbe il pericolo di torsione dello stomaco. Ovviamente, finché il tuo Akita è un cucciolo dovrà mangiare ancora più spesso. Noi ti consigliamo questa suddivisione:

  • Età inferiore ai 3 mesi → Almeno 4 pasti al giorno
  • 4 - 8 mesi → 3 pasti al giorno
  • 9 mesi o più → 2 pasti al giorno

Ricordati di lasciare sempre a disposizione affianco alla pappa una ciotola d'acqua fresca e di far mangiare il tuo cane lontano dai momenti di attività fisica.

Articoli correlati


Solo il meglio per chi ti ama

Siamo l'innovativo brand di petfood e petcare che offre prodotti e servizi su misura per il benessere del tuo peloso. Ogni cane è benvenuto nella nostra famiglia! Il nostro ingrediente segreto? L’amore.

Risparmia il 20% sul tuo primo ordine con il codice BENVENUTO20 al pagamento

Carrello

Congratulazioni! Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita Ti mancano €39 per avere la spedizione gratuita!
Non ci sono altri prodotti disponibili per l'acquisto

Il tuo carrello è vuoto.