Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.

Risparmia sul primo ordine con BENVENUTO15

Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita! Mancano €39 per avere la spedizione gratuita!

Novità: umido per cani!

Novità: croccantini per gatti!

cucciolo di cane si fa il bagnetto nella vasca

Come lavare un cucciolo di cane per la prima volta?

Ecco le regole e i consigli per il primo bagnetto del tuo cane.

3 Minuti

Il primo bagnetto di un cucciolo è spesso una grande incognita per un padrone. Potrebbe infatti rivelarsi un momento divertente e giocoso così come, invece, un completo disastro. Con le giuste accortezze però, puoi prevenire le complicazioni più comuni e gestire la situazione con più facilità. Vediamo insieme come si lava un cucciolo di cane e quando è bene iniziare ad abituarlo all’acqua.

Come preparare un cucciolo al primo bagnetto a casa?

Una buona preparazione è necessaria per la buona riuscita del primo bagnetto. Innanzitutto è importante che il tuo cucciolo venga abituato al contatto con l’acqua. Il primo approccio può avvenire in vari modi, il più semplice è il gioco, la sua voglia di esplorazione farà il resto. In secondo luogo, dovrai abituarlo al rumore del phon. Questa forse è la parte un po’ più complicata, poiché spesso i cuccioli hanno paura dei rumori molto forti fatti dagli elettrodomestici casalinghi. In questo caso, puoi adottare alcuni escamotage, come ad esempio accendendo inizialmente il phon in un’altra stanza con la porta chiusa, per avvicinarti mano a mano alla stanza dove gioca anche con la porta aperta. La familiarità con il rumore lo aiuterà a non spaventarsi troppo durante la prima asciugatura.

Quando fare il primo bagnetto al cane?

I cuccioli si possono lavare a partire dai due mesi se il bagnetto è effettuato a casa, oppure una volta completato il ciclo vaccinale nel caso in cui si voglia portare il cucciolo dal toelettatore. Questo perché il tuo cane entrerà in un ambiente in cui circolano molti altri cani, ed è fondamentale quindi che sia protetto da virus e malattie.

Non vaccinare il tuo cane lo espone a diversi rischi, come spieghiamo nell’articolo Cosa succede se non vaccino il cane?, che in un ambiente in cui il viavai è continuo si moltiplicano ulteriormente. Fondamentale quindi rispettare il tempo necessario alle difese immunitarie del cucciolo di stabilizzarsi. A tal proposito, meglio anche aspettare circa 7-10 giorni dall’ultimo richiamo poiché durante questo periodo il cane potrebbe comunque essere “scoperto” e un’unica vaccinazione non è sufficiente a sviluppare gli anticorpi necessari.

cucciolo di beagle fa il bagnetto in una bacinella blu
Scegli se fare il suo primo bagnetto a casa o affidarti ad un toelettatore

Occorrente per lavare il cucciolo in casa

Ecco le indicazioni su come lavare un cucciolo di 2 mesi in casa:

  • Assicurati di avergli fornito la giusta preparazione (così come ti abbiamo nel primo paragrafo);
  • Prepara l’ambiente rendendolo caldo e accogliente, specialmente d’inverno, per evitare che il cucciolo si infreddolisca;
  • Opta uno shampoo delicato e che rispetti il pH della cute, proprio come lo shampoo per cuccioli di amusi, arricchito con estratto di camomilla e olio di oliva;
  • Utilizza collare e guinzaglio, così avrai la certezza che il tuo cucciolo non scappi all’improvviso fuori dalla vasca;
  • Tieni a portata di mano un tappetino e un asciugamano per quando il bagnetto sarà finito;
  • Non dimenticare snack e premietti, il rinforzo positivo è molto efficace per abituare il cane al momento del bagnetto, potresti utilizzare le crocchette per cuccioli di amusi o dei biscottini;
  • Munisciti di tanta pazienza! Se la prima volta sarà un disastro, quella successiva andrà meglio.

Ulteriori accortezze che puoi adottare sono:

  • Non puntare il getto diretto del doccino sul muso, sulle orecchie o sui genitali del cucciolo;
  • Non uscire a fare una passeggiata subito dopo il bagnetto ma assicurati che sia completamente asciutto (soprattutto nei casi di cani a pelo lungo o con sottopelo) attendendo tutto il tempo necessario;
  • Cerca di accarezzare il tuo cucciolo mentre lo lavi, così si sentirà rassicurato.

Come abituare il cucciolo al bagno dal toelettatore?

Se proprio non riesci a lavare il tuo cane a casa, allora ti consigliamo di rivolgerti ad un toelettatore esperto, che forte dell’esperienza con innumerevoli cani, saprà gestire la situazione in modo professionale. Ma cosa puoi fare per aiutare il tuo cucciolo a non essere spaventato per questa esperienza?

  • Abitualo al suono dello scroscio dell’acqua e del phon (questa parte è fondamentale per fare in modo che non si spaventi);
  • Fagli conoscere prima il toelettatore al quale ti affiderai, così da fargli stabilire un feeling con lui;
  • Lasciagli esplorare l’ambiente della toelettatura (per quanto possibile) in modo tale che non si senta troppo spaesato, l’ideale sarebbe fare visita al negozio qualche giorno prima senza fare il trattamento;
  • Ricompensalo con biscottini e tante coccole una volta finito il bagnetto. In questo modo lo assocerà ad un evento positivo!

Ti va di raccontarci com’è andata la vostra prima volta con le zampe insaponate? Scrivici una mail a blog@amusi.it


Solo il meglio per chi ti ama

Siamo l'innovativo brand di petfood e petcare che offre prodotti e servizi su misura per il benessere del tuo peloso. Ogni cane è benvenuto nella nostra famiglia! Il nostro ingrediente segreto? L’amore.

Risparmia il 15% sul primo ordine con codice BENVENUTO15

Carrello

Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita! Ti mancano €39 per avere la spedizione gratuita!
Non ci sono altri prodotti disponibili per l'acquisto

Il tuo carrello è vuoto.