Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.

Risparmia sul tuo primo ordine con il codice BENVENUTO20

beagle con affianco traversina sporca di pipì

Come gestire un cane con incontinenza

Scopri le soluzioni per affrontare l’incontinenza urinaria del cane.

3 Minuti

Fare pipì è un bisogno fisiologico comune a tantissimi esseri viventi fra cui il tuo cane che però, a differenza tua, non può decidere autonomamente quando appagare questo stimolo. Di conseguenza, l’unica cosa che puoi fare è osservare i suoi comportamenti e costruire insieme a lui una routine fatta di uscite regolari e sufficientemente frequenti. Se nonostante questi accorgimenti, però, ti sei accorto che ultimamente non riesce a trattenersi dal fare la pipì anche quando e dove non dovrebbe, sappi che potrebbe soffrire di incontinenza. Gestire un cane con incontinenza urinaria non è semplice e può essere frustrante sia per lui che per te, per questo motivo oggi vedremo insieme le possibili cause di questo disturbo per poter arrivare alla soluzione in grado di migliorare la qualità della vita del tuo pet.

Quali sono le possibili cause dell’incontinenza urinaria nel cane?

Partiamo dal principio: che cos’è l’incontinenza urinaria? L’incontinenza urinaria è l’incapacità di controllare volontariamente la minzione (ossia la fuoriuscita di pipì). Questo problema può avere diverse cause, anche se la più comune è l’incompetenza del meccanismo dello sfintere uretrale (USMI) a seguito di un intervento di sterilizzazione (specialmente per i cani femmina). Altre cause possono essere:

  • Problemi neurologici;
  • Infezioni del tratto urinario (ad esempio cistite);
  • Danni muscolari al pavimento pelvico;
  • Malformazioni congenite;
  • Neoplasie del tratto urinario (ciò è molto comune per un cane anziano incontinente);

In alcuni casi, l'incontinenza urinaria può essere causata da un problema comportamentale legato ad ansia da separazione o a un’educazione del cucciolo insufficiente (per questo è importante insegnare al cane a fare i bisogni fuori casa). In ogni caso, su ogni cane incontinente si deve effettuare un esame approfondito il cui punto di partenza è sempre un’anamnesi dettagliata per poter raccogliere informazioni sul tipo di incontinenza e facilitare così l’individuazione di una diagnosi precisa.

Come accorgersi se il proprio cane è incontinente?

Ci sono alcuni segnali da cui potresti riconoscere che il tuo cane potrebbe soffrire di incontinenza. Fra questi ci sono:

  • Aumento della frequenza del rilascio di urina accompagnato da dolore;
  • Rilascio di urina durante la notte (il cane è incontinente quando dorme);
  • Arredi, tappeti e pavimenti macchiati di urina.

Ovviamente, questi segnali non rappresentano di per sé una diagnosi di incontinenza, anzi molto spesso i cani con polidipsia e poliuria vengono erroneamente ritenuti incontinenti a causa di una sintomatologia simile. Una visita veterinaria è l’unico modo per accertarsi della presenza di questa condizione.

cucciolo di cane affianco al tappeto sporco di pipì
Se noti che il tuo tappeto è macchiato, la colpa potrebbe essere del tuo cucciolo!

Come curare l’incontinenza urinaria nel cane?

Il trattamento dell'incontinenza urinaria del cane dipende unicamente dalla causa scatenante. In caso di infezioni, per esempio, il veterinario potrebbe prescrivere degli antibiotici, mentre nel caso di problemi ormonali o neurologici potrebbe essere necessaria la somministrazione di farmaci in modo cronico. In alcuni casi, per poter correggere il problema, l’unica soluzione è un intervento chirurgico.

Come aiutare un cane incontinente?

Non possiamo negare la realtà dei fatti, gestire un cane incontinente può essere molto difficile, ma ci sono alcuni accorgimenti e rimedi che puoi adottare per aiutare il tuo cane a vivere una vita ugualmente felice:

  • Assicurati che il tuo cane sia sempre ben idratato e assuma acqua a sufficienza (visto che la dispersione di liquidi sarà maggiore);
  • Acquista pannolini per cani, teli impermeabili e traversine assorbenti da posizionare in punti strategici della casa;
  • Aumenta la frequenza delle passeggiate quotidiane in modo che possa urinare il più possibile fuori dalla tua abitazione;
  • Se necessario, modifica la sua alimentazione prediligendo cibi freschi o con alto contenuto di acqua, preferendo il cibo umido alle crocchette, ad esempio.

Vedrai, l’adozione di questi stratagemmi accompagnati da una terapia ad hoc stilata dal tuo veterinario di fiducia aiuteranno te e il tuo cane a superare al meglio questo fastidioso problema.

Articoli correlati


Solo il meglio per chi ti ama

Siamo l'innovativo brand di petfood e petcare che offre prodotti e servizi su misura per il benessere del tuo peloso. Ogni cane è benvenuto nella nostra famiglia! Il nostro ingrediente segreto? L’amore.

Risparmia il 20% sul tuo primo ordine con il codice BENVENUTO20 al pagamento

Carrello

Congratulazioni! Il tuo ordine ha diritto alla spedizione gratuita Ti mancano €39 per avere la spedizione gratuita!
Non ci sono altri prodotti disponibili per l'acquisto

Il tuo carrello è vuoto.