pastori tedeschi in natura
Homepage / Magazine / Il cane è onnivoro? Facciamo chiarezza

Il cane è onnivoro? Facciamo chiarezza

Domanda controversa visto che il cane è un diretto discendente del carnivoro lupo, ma è onnivoro? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in merito così da poterne tracciare un profilo alimentare e, se vogliamo, anche comportamentale.

maria cavallo autrice di amusi magazine
Pubblicato da Maria Cavallo, il 10/9/2021
2 minuti
In questo articolo:

Accogliamo il nostro cane come membro della famiglia, con lui condividiamo vita, tetto e anche letto, ma è ancora poco chiaro se sia carnivoro o onnivoro. I veterinari e gli esperti nutrizionisti hanno opinioni contrastanti in merito, ma tracciare il profilo alimentare più corretto alle attitudini del nostro migliore amico peloso, è fondamentale per il suo (e di conseguenza il nostro) benessere.

Differenza tra animali onnivori e carnivori

Le differenze principali tra animali onnivori e carnivori si snodano attorno all’apparato digerente e a tutto ciò che è relativo a questo (dal naso all’intestino). L’olfatto dei carnivori è molto, molto più sviluppato di quello degli onnivori. Questi ultimi hanno denti piatti, che favoriscono la masticazione, mentre gli animali carnivori hanno denti affilati che aiutano a strappare la carne e non masticano molto.

Altro tratto peculiare dei carnivori, che li differenzia dagli onnivori, sono gli artigli: li utilizzano per afferrare la preda. I carnivori hanno un intestino corto (non devono digerire vegetali) e hanno una flora intestinale diversa da quella degli onnivori (loro hanno enzimi che servono per digerire sia la carne che i vegetali).

jack russel che rosicchia un osso
Ma quanto si divertirà a rosicchiare il suo osso?

Carnivori facoltativi

È la definizione più calzante per i nostri cani: hanno tutte le caratteristiche che definiscono i carnivori, ma sono in grado di assimilare e digerire anche carboidrati.
Altra caratteristica che ci farebbe associare il cane alla categoria dei carnivori è la forma dei denti: in particolare i canini, lunghi ed affilati. Anche la lunghezza dell’intestino è abbastanza corta rispetto agli esseri spiccatamente onnivori (per esempio l’uomo, che è onnivoro, ha un intestino lungo tra i 5 e i 7 metri, il cane, a seconda delle razze, lo ha lungo tra 1,5 e 4,5 metri).

golder retriver felice mentre mangia
Qualsiasi sia la sua dieta, il suo cibo preferito lo renderà felice

Il cane è quindi onnivoro?

La forma della bocca del cane, nonché la dentatura e la mobilità della mascella sono indicative di quanto il cane abbia bisogno di una dieta varia che comprenda anche alimenti vegetali.
Il suo stomaco è grande e con un ph acido che favorisce la digestione. Tutto il passaggio del cibo e la sua assimilazione, indicano come il cane sia, anche fisiologicamente parlando, più incline ad una alimentazione onnivora.
Per questo motivo, la risposta che scientificamente sentiamo di abbracciare è sì, il cane è onnivoro. Ha quindi necessità di una dieta più equilibrata rispetto ad animali come il gatto. È però fondamentale chiarire che il cane non è vegetariano e che la carne è un alimento fondamentale per la sua dieta.

Conoscevi queste caratteristiche morfologiche tra onnivori e carnivori?

Logo Amusi
PETTECH S.R.L. - Via Borromei, 6 20123 Milano - P.IVA 11702840965 - supporto@amusi.ittel: 02 9475 2163