Sul tuo primo ordine la spedizione è gratuita!
uomo addestra il cane a non allontanarsi

Come insegnare al cane a non allontanarsi dal padrone?

Sei alle prese con un cane che scappa spesso? Vorresti insegnargli a starti vicino e ad ascoltarti? Ecco i consigli per te.

greta autrice di amusi magazine
Pubblicato da Greta Tesini, il 22/10/2021
5 minuti
Comportamento

In questo articolo:
Homepage / Magazine / Comportamento / Come insegnare al cane a non allontanarsi dal padrone?

Siamo abituati a considerare i cani come animali fedeli e nostri inseparabili compagni. Più spesso di quanto ci immaginiamo però, può accadere che i cani scappino o si allontanino un po’ troppo durante le passeggiate. Nonostante questo sia un comportamento abbastanza diffuso, è bene sapere come agire e come fare per evitare che accada e per non incappare in spiacevoli episodi. Vediamo quindi quali sono gli accorgimenti da tenere per non far allontanare il tuo cane da te.

A passeggio

Abitualo sin da cucciolo

In generale, i cuccioli tendono a seguire il padrone molto più rispetto ai cani già adulti. Per questo sarà più facile per te iniziare fin da subito a stabilire un contatto con lui quando siete in giro e ad instaurare delle buone abitudini.

Scegli lo spazio giusto

Cercare di abituare il cane a stare senza guinzaglio mentre siete in uno spazio piccolo e affollato non è una buona idea, e anzi, potrebbe essere molto pericoloso. Soprattutto le prime volte, portalo all’aria aperta, in un bosco o in un parco, magari in un orario in cui il luogo non è troppo frequentato da altre persone e altri cani che potrebbero distrarlo.

Allenalo prima con il guinzaglio

Per insegnare al tuo cane a camminare senza guinzaglio è importante che prima sia abituato a farlo con il guinzaglio. Il guinzaglio infatti, ti permette di tarare una distanza fra te e il tuo cane, che più di tanto non potrà allontanarsi da te. Inizialmente lascia il guinzaglio lungo e non tirarlo troppo… Lascia che sia il tuo cucciolone ad avvicinarsi a te. Se, in caso contrario, lui dovesse tirare troppo, allora tiralo leggermente verso di te in modo che capisca che deve restarti vicino. Se resta accanto a te, premialo con una carezza o un biscottino in modo tale che capisca che quello è il comportamento giusto da tenere quando siete in giro assieme.

cucciolo al guinzaglio
Insegnagli fin da piccolo a camminarti affianco

Crea diversivi per le distrazioni

Se te e il tuo cane state passeggiando insieme all’aria aperta, non sarà raro incontrare altri cani o altri animali della fauna locale. Lepri, coniglietti e uccelli di vario tipo possono comparire sul vostro cammino mettendo a repentaglio una tranquilla passeggiata. Per questo è importante anche conoscere l’indole del tuo animale, o se ha una particolare predisposizione alla caccia (es. Beagle, Levriero) adottando accorgimenti ancora più mirati. Se per alcuni cani sarà sufficiente mostrare un biscottino o distrarlo con giochi (tipo una pallina) per fare in modo che non corra all’impazzata dietro alla preda prescelta, in altri casi questi tentativi saranno vani ed è importantissimo che il vostro cane sia dunque addestrato con i giusti comandi.

Insegnagli i comandi base

Come dicevamo, addestrare il tuo cane a rispondere ai comandi base è necessario se vuoi capire come insegnargli ad andare senza guinzaglio ma standoti vicino. Non puoi aspettarti che lui ritorni spontaneamente da te se non lo hai abituato ad obbedire ai tuoi comandi. “Vieni!” o “Resta!” devono essere pronunciati con toni decisi, così come anche il linguaggio del tuo corpo deve essere coerente con la tua voce. Mostrati sempre felice quando torna da te, lui assocerà la tua reazione al suo comportamento corretto.

Premialo

Quando si tratta di addestrare il cane, è essenziale istruirsi di tanta pazienza e costanza, ma anche di tanti premietti. Se il tuo obiettivo è quello di insegnargli a non allontanarsi da te, dargli un rinforzo positivo con alcune crocchette è utile per premiare la sua obbedienza. Non preoccuparti, non sarà necessario rimpinzare il tuo cane di biscottini per tutta la vita per farti ascoltare, devi però considerare che ci vorrà del tempo affinché lui impari. Solo così, infatti, lui inizierà ad associare lo starti vicino a un comportamento corretto, o persino al piacere.

Dedica il giusto tempo alle passeggiate

Se il tempo che dedichi ai momenti di libertà del tuo amico a quattro zampe è scarso rispetto alle sue reali necessità, è del tutto naturale che cercherà di evitare di tornare sentendo solo il tuo richiamo. Proprio per la sua brevità, il cane cercherà di prolungare la passeggiata in ogni modo. Assicurati di tarare le tempistiche e le distanze delle vostre passeggiate assecondando la sua indole e le sue energie, ne gioverete entrambi!

uomo addestra un cane al parco
Addestrare il tuo cane ad obbedire ai comandi è fondamentale per il vostro rapporto

In casa

“Ok, ho capito come comportarmi a passeggio… Ma se il mio cane scappa dal cancello di casa?” Anche in questo caso le regole sono simili, ma è necessario fare un passo indietro e analizzare i comportamenti che adotti nei confronti del tuo cane quando lui è in casa. È raro che il cane voglia effettivamente scappare da te, spesso ciò capita perché cerca un incontro con altri animali o sente di dover sfogare le sue energie, ma è giusto considerare tutte le possibilità.

Fallo sentire “a casa”

Se il tuo cane scappa spesso dal giardino di casa i motivi potrebbero essere più complessi, come il non sentirsi abbastanza parte della famiglia. Se sei abituato a tenerlo sempre fuori, prova ad aumentare i momenti di condivisione e gioco anche all’interno della casa. Lui si sentirà più al sicuro e parte del “branco”.

Non limitare troppo i suoi spazi

La stessa cosa vale per la quantità di spazio a lui dedicata. Se lasci che il tuo cane gironzoli tutto il giorno in 5 metri di giardino, è naturale che la prima cosa che cercherà di fare quando aprirai il cancello sarà provare a scappare e assaporare un po’ di libertà in più. Quindi, anche se il tuo cane ha il suo spazio verde in casa, non dimenticare che passeggiate quotidiane sono fondamentali per la sua felicità.

Usa il guinzaglio come segnale di via libera

Se vuoi educare il tuo cane a non uscire dal cancello senza il tuo permesso, è una buona idea mettergli il guinzaglio prima di uscire di casa. In questo modo, imparerà ad associare il guinzaglio alla passeggiata e non tenterà di sgattaiolare fuori con te nel caso in cui non lo veda.

Addestralo con i comandi

Dell’importanza dei comandi abbiamo già parlato prima, ma è giusto ribadirla anche ora. Per insegnare insegnare al tuo cane a non uscire dal cancello aperto è fondamentale che tu gli insegni comandi come “Stai”, “Seduto”, “Terra!” ecc. Per farlo, allenatevi insieme così: scegli un punto oltre il quale non vuoi che il tuo cane vada quando apri la porta. Chiedigli di rimanere lì con il comando “Stai” e poi avvicinati all’uscio. Se il cane si alza, torna a dargli il comando “Seduto”. Se ti ascolta, allora puoi chiamarlo a te e ricompensarlo. Ovviamente non ti aspettare che il tuo cane impari immediatamente. Sarà necessaria la ripetizione continua di questi esercizi prima che lui capisca che non può oltrepassare la porta o il cancello senza il tuo permesso.

jack russel vuole uscire dalla porta
Se il tuo cane prova a scappare dalla porta, potrebbe essere il bisogno di sfogare energie

Cosa fare se il tuo cane scappa

Insegnare al tuo cane a non uscire dal cancello o a non allontanarsi troppo è fondamentale. In primo luogo per la sua sicurezza, in secondo luogo per quella degli altri. Se scappa infatti, potrebbe provocare incidenti o restarne vittima, aggredire persone o altri cani o smarrirsi. Inoltre, tu potresti essere accusato di omessa custodia.

Se cogli il tuo cane sul momento della fuga, evita di rincorrerlo. Lo farai solo fuggire più lontano, e per te sarà solo uno spreco di energie. Inoltre lui potrebbe interpretare il tuo comportamento come un gioco, non capendo la gravità della situazione. Se invece ti accorgi della sua fuga solo in un secondo momento, allora è necessario che tu agisca tempestivamente in questo modo:

  • denuncia la sua scomparsa alla ASL della tua zona
  • diffondi la voce nel vicinato: aiutati con il passaparola, attacca volantini in giro
  • chiama i canili della zona: qualcuno potrebbe aver trovato il tuo cane e averlo portato lì
  • se necessario, cerca supporto anche online su gruppi di quartiere o dedicati a cani

In questi casi risulta chiaro quanto il microchip sia fondamentale affinché il tuo amico peloso torni a casa (si spera) sano e salvo. Grazie al codice univoco, risalire al tuo nome e al tuo indirizzo di residenza sarà molto più semplice e potrai riabbracciare il tuo cane. Se dunque il tuo cane ne è ancora sprovvisto, corri dal tuo veterinario a rimediare! Ti ricordiamo infatti che il microchip è ormai obbligatorio per tutti i proprietari di animali domestici.

Se, come speriamo accada, dopo aver fatto queste cose riuscirai a ritrovare il tuo fedele amico, segui solo queste semplici regole. Non sgridarlo quando lo ritrovi perché non servirebbe a nulla, la sua mente non riuscirebbe a collegare la punizione alla sua fuga ma al suo ritorno. Piuttosto, assicurati di addestrarlo nel modo corretto e stabilire delle regole precise. Probabilmente non ti ha ancora riconosciuto come capobranco, e questo è un punto essenziale affinché il tuo cane ti rispetti e ti ascolti.

Speriamo che questi consigli ti siano stati utili, e se hai avuto esperienze in merito raccontacelo!


Articoli correlati
Russian spaniel brown morde un dito
Pubblicato da Greta Tesini, il 24/11/2021
Comportamento
Rosicchiare o addirittura mordere è una brutta abitudine che sia alcuni cani cuccioli che adulti si portano dietro. Vediamo insieme come educare un cane a non mordere.
5 minuti
ragazzo che accarezza il cane
Pubblicato da Greta Tesini, il 22/11/2021
Comportamento
A volte può capitare che il tuo cane sia impaurito o particolarmente irrequieto. Ecco tutti i consigli su come calmare un cane agitato.
6 minuti
cane marrone sdraiato sul letto abbaia vicino a una ragazza che usa il laptop
Pubblicato da Greta Tesini, il 10/11/2021
Comportamento
Avere un cane che abbaia notte e giorno non è piacevole, soprattutto per il vicinato. Vediamo insieme i metodi per insegnare al cane a non abbaiare troppo.
5 minuti
Logo Amusi
Il mondo Amusi
PETTECH S.R.L. - Via Borromei, 6 20123 Milano - P.IVA 11702840965 - supporto@amusi.ittel: 02 9475 2163