Spedizione gratuita sugli ordini superiori a 35€
cane bianco obbedisce ai comandi di una ragazza in mezzo ad un prato in autunno

Come addestrare un cane: partiamo dalle basi

Regole e consigli preziosi per farti obbedire dal tuo cane in qualsiasi situazione.

greta autrice di amusi magazine
Pubblicato da Greta Tesini, il 19/01/2023
4 minuti
Comportamento
Neopadroni

In questo articolo:
Homepage / Magazine / Comportamento / Come addestrare un cane: partiamo dalle basi

L’adozione di un cane è un passo importante, che comprende tanti accorgimenti da parte della persona che accoglie in casa il nuovo arrivato: serve una nutrizione corretta, cure mediche, ma anche un buon addestramento per una convivenza serena e senza stress. Se non hai idea di come cominciare, ecco una semplice guida in cui scoprire passo per passo l’approccio all’addestramento e quali sono le figure professionali a cui rivolgerti.

Addestramento del cane: ecco da dove iniziare

Fagli capire chi è il leader

In natura, i cani seguono gli ordini di chi ritengono il proprio capobranco. Anche se vivi assieme al tuo pet in appartamento, cambia la location ma non la sostanza: dovrai essere tu il capobranco del tuo cane, ma soprattutto lui dovrà imparare a riconoscerti come tale. Senza questa prerogativa, non sarai in grado di educare il tuo cane ottenendo i risultati sperati. Nel caso avessi un dubbio a riguardo, ecco un articolo per Capire se il tuo cane ti ha scelto come leader.

L’insegnamento dei comandi essenziali

I comandi essenziali sono semplici parole da insegnare al cane, il cui suono lui dovrà imparare ad associare ad un’azione (o reazione) precisa da compiere. Questo, ovviamente, è possibile soltanto attraverso la ripetizione sistematica del meccanismo richiesta - risposta. Come scoprirai, prima di ottenere l’ascolto al primo colpo ci vorrà un po’ di tempo, ma sappi che l’insegnamento dei comandi essenziali è la base di ogni addestramento, dal più semplice al più complesso, ma anche di una buona e serena convivenza.

pitbull aspetta ricompensa dal padrone
Ogni addestramento efficace passa prima dall’insegnamento dei comandi di base

Il metodo del rinforzo positivo

A questo punto, ti starai chiedendo qual è il trucco per insegnare al tuo cane ad ascoltarti. Il metodo più efficace (e dunque anche il più veloce) è sicuramente quello del rinforzo positivo. Ma di cosa si tratta e come funziona? Il rinforzo positivo è, in parole povere, uno stimolo positivo per invogliare il cane a mantenere un certo comportamento dopo una precisa richiesta. Facendo un esempio: se vuoi che il tuo cane impari a darti la zampa, comincerai a pronunciare il comando “Zampa” davanti a lui aspettando che ti porga la sua zampetta. Se e quando lui risponderà al comando in modo corretto, lo ricompenserai con uno stimolo positivo (un complimento, una carezza, un biscotto o una crocchetta). In caso contrario, ciò che dovrai fare è invece ignorarlo. In questo modo, le prossime volte che pronuncerai “Zampa” lui saprà che se accontenterà la tua richiesta lo premierai con il suo biscottino preferito!

Scegli i biscotti snack preferiti dal tuo cane

biscotti al prosciutto
A partire da:
5.90
biscotti al tonno
A partire da:
5.90
biscotti allo yogurt
A partire da:
5.90
biscotti al mirtillo
A partire da:
6.90
biscotti al maiale
A partire da:
5.90
biscotti alla mela
A partire da:
5.90
biscotti al tacchino
A partire da:
5.90

A chi rivolgersi?

Ciò che conta nell’educazione del tuo cane è capire quale sia l’obiettivo finale dell’addestramento. Cosa vorresti insegnargli? Quante ore a settimana hai da dedicare a questa attività? Insegnargli a rotolarsi per terra a comando è, infatti, ben diverso dal formare il tuo quattrozampe per diventare un cane da soccorso, ad esempio. Esistono addestramenti specifici che richiedono necessariamente il supporto di una figura professionale specializzata. Se il tuo obiettivo è migliorare il rapporto con il tuo cane, ciò che fa al caso tuo è un educatore cinofilo (o comportamentista). Se, invece, vuoi insegnare al tuo cane a svolgere una precisa attività, avrai bisogno di un addestratore cinofilo. Sappi, inoltre, checercando online puoi trovare alcuni dei migliori corsi al mondo per addestrare il tuo cane con i comandi di base. Attraverso videolezioni strutturate, imparerai diversi giochi di addestramento per cani, trucchi ed errori da non commettere.

Come addestrare un cane cucciolo

Durante il primo anno anno di vita (circa) del tuo cane, assisterai al passaggio da cucciolo a quello di cane adulto. In questi mesi scoprirai il suo carattere, la sua indole e anche i suoi “vizi” come ad esempio mordicchiare gli oggetti, salire sul divano, eccetera. Durante questa fase, più che un addestramento strutturato vero e proprio, per cui è ancora un po’ presto, è consigliabile che tu ti concentri sulla corretta instaurazione del vostro rapporto, soprattutto per quanto riguarda i ruoli e gli equilibri di forza. Inoltre, potresti avere bisogno di insegnargli come camminare al guinzaglio, o come insegnargli a fare i bisogni fuori casa. Per questi e altri consigli, ti consigliamo la lettura del nostro articolo dedicato all’addestramento dei cuccioli.

Come addestrare un cane adulto

Iniziare l’addestramento di un cane adulto è la scelta giusta se il tuo obiettivo è avere al tuo fianco un amico fedele, obbediente e su cui sai di poter fare affidamento in qualsiasi situazione, anche di pericolo. Ci sono razze predisposte ad attività precise, anche per una questione di indole, che non dovresti mai ignorare quando si tratta di addestramento. Per esempio, i Border Collie sono portati per l’agility, così come i Golden Retriever e Labrador per il salvataggio in acqua. Senza dubbio, se il tuo cane è un cane di media o grossa taglia, educarlo all’ascolto dei comandi faciliterà la vostra quotidianità e ti darà più sicurezza anche in presenza di altri cani. Per esempio, potresti aver bisogno di sapere come insegnare al cane a non saltare addosso alle persone, oppure a non accettare cibo da estranei, o ancora insegnare al cane a non allontanarsi da te. Puoi ripetere gli esercizi sia a casa da solo, sia affidandoti ad un educatore cinofilo facendo lezioni individuali o in gruppo (che favoriscono anche la socialità fra cani).

Ricordati di non perdere mai la pazienza e di essere costante: l’addestramento richiede disciplina da parte del cane tanto quanto da parte del suo padrone! Dopo ogni sessione, ricordati sempre di ricompensarlo con delle coccole e con le sue crocchette per cani preferite!

Scopri la linea completa delle crocchette monoproteiche amusi

9 clienti su 10 le consigliano!

sacco crocchette amusi agnello con patate e zucca cucciolo
Sconto primo acquisto
28.90
19.90
sacco crocchette amusi al maiale per cuccioli
Sconto primo acquisto
28.90
19.90
sacco crocchette amusi con agnello patate e zucca adulto
Sconto primo acquisto
27.90
18.90
sacco crocchette amusi aringa fresca Riso integrale Zucca adulto
Sconto primo acquisto
26.90
17.90
sacco crocchette amusi con pollo riso integrale zucca cucciolo
Sconto primo acquisto
25.90
16.90
sacco crocchette amusi aringa fresca riso integrale e zucca cucciolo
Sconto primo acquisto
27.90
18.90
sacco crocchette amusi con maiale patate e zucca adulto
Sconto primo acquisto
27.90
18.90
sacco crocchette amusi pollo con riso integrale e zucca per adulto
Sconto primo acquisto
24.90
15.90
sacco crocchette amusi aringa ipoallergenica taglia media - grande
Sconto primo acquisto
33.90
24.90
cane e ciotola croccantini amusi

Articoli correlati
cucciolo di cane viene addestrato dal padrone in un prato
Pubblicato da Greta Tesini, il 21/04/2022
Aggiornato il 19/01/2023
Comportamento
Neopadroni
La guida per i neopadroni alle prese con l'addestramento del cucciolo.
4 minuti
Russian spaniel brown morde un dito
Pubblicato da Greta Tesini, il 24/11/2021
Aggiornato il 19/01/2023
Comportamento
Neopadroni
Rosicchiare o addirittura mordere è una brutta abitudine che sia alcuni cani cuccioli che adulti si portano dietro. Vediamo insieme come educare un cane a non mordere.
6 minuti
cane marrone sdraiato sul letto abbaia vicino a una ragazza che usa il laptop
Pubblicato da Greta Tesini, il 10/11/2021
Aggiornato il 24/11/2022
Comportamento
Neopadroni
Avere un cane che abbaia notte e giorno non è piacevole, soprattutto per il vicinato. Vediamo insieme i metodi per insegnare al cane a non abbaiare troppo.
5 minuti

Vorresti leggere contenuti come questi direttamente dalla tua inbox?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere novità, curiosità e consigli sul mondo dei nostri amici quattrozampe!

Email:
Il tuo nome:
es. Polpetta:
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto l'informativa privacy e acconsenti al trattamento dei tuoi dati.

Qual è l'alimentazione ideale per il tuo cane?

compila il questionario

Compila il nostro questionario e scoprilo subito in pochissimi click.

FAI IL TEST